Ferrari l'Unico Club Varese
Diventa Socio del Ferrari l'Unico Club Varese

Lascia il tuo contributo con un click

La Scuderia Ferrari Club Varese presente all’86° GP d’Italia.

L’emozione dell’Inno d’Italia e il tricolore nel cielo hanno segnato il conto alla rovescia per l’inizio dell’ottantaseiesimo Gran Premio d’Italia, a Monza.  Tanti gli ospiti accorsi ad ammirare le monoposto nel tempio della velocità, a rischio per la possibilità del mancato rinnovo del contratto con Bernie Ecclestone dopo il 2016. Molti non sanno che dal 1922 il Gran Premio d’Italia si è sempre disputato all’Autodromo Nazionale Monza, ad eccezione del 1937 (Livorno), 1947 (Milano), 1948 (Torino) e 1980 (Imola).

Qui hanno gareggiato i più grandi piloti dell’automobilismo, qui è stato raggiunto il record di velocità che dal 1991 lo ha reso il circuito più veloce della storia anche conosciuto come “Tempio della velocità”.

Il record assoluto di velocità in Formula 1 è stato registrato proprio a Monza nel 2005, ad opera di Kimi Räikkönen su Mclaren con 370,1 km/h.

Tornando a noi, l’ottantaseiesimo Gran Premio d’Italia ci ha regalato una grande gioia, gioia che sicuramente abbiamo condiviso con Vettel, al suo primo podio monzese da pilota della Ferrari.

Anche lui come noi tutti ha lanciato con un eloquente “Forza Monza” un messaggio a Bernie Ecclestone.

Delusione atroce invece per Raikkonen e la sua partenza difettosa, anche se la sua gara ha infiammato gli spalti. Qualche fischio (inopportuno diciamo noi) sul podio per Hamilton in una domenica difficile per la Mercedes, a causa del motore di Rosberg andato in fumo.

Lewis si prende la vittoria numero 40 e mette ne mirino grandi piloti come il nostro Vettel e l’indiscusso campione Brasiliano Ayrton Senna.

IMG_0616 IMG_0680 IMG_6949 IMG_6950 IMG_0613 IMG_0742 IMG_0713 IMG_0715

#SFmeet #Villarealemonza #Scuderiaferrari #Scuderiaferrariclubvarese #liveyourpassion #redseason

 

 

 

Lascia il tuo contributo con un click